Il Cric a “Più libri più liberi”

Fiera della piccola e media editoria “Più libri più liberi” 2012

Si  è tenuta a Roma Eur (Palazzo dei Congressi), dal 6 al 9 dicembre, l’XI Fiera della piccola e media editoria Più libri più liberi. Il Coordinamento delle Riviste Italiane di Cultura (Cric), del quale fanno parte i “Quaderni del Circolo Rosselli”, ha organizzato uno stand espositivo collettivo, dove sono state esposte le pubblicazioni dei soci del Cric, tra cui i “Quaderni del Circolo Rosselli”.

Il Coordinamento ha inoltre organizzato, per Giovedì 6 dicembre alle 14 (Sala Rubino), un incontro dedicato alle riviste italiane, dal titolo Il salto nel web: rischio o scelta consapevole? Discussione fra le riviste.  L’incontro è stato presieduto e coordinato da Valdo Spini, e sono intervenuti Giancarlo Bosetti, Barbara Casalini, Vittorio Cielo, Rosario Garra, Sergio Ristuccia, Gino Roncaglia.

Alla manifestazione Più libri più liberi hanno partecipato oltre 50.000 visitatori, un bilancio giudicato positivo dagli organizzatori “In un momento di crisi come questo la Fiera ha dimostrato e confermato quanto sia importante il ruolo e il lavoro delle piccole e medie aziende editoriali, presidi per la salvaguardia della pluralità delle idee”, ha dichiarato Enrico Iacometti, presidente del Gruppo Piccoli Editori dell’AIE.

Il CRIC è riuscito a confermare anche nel 2012 la sua presenza al principale appuntamento dell’editoria e della cultura della Capitale, dando visibilità e voce al settore dei periodici culturali, molti dei quali – come ha dichiarato il presidente Valdo Spini – “si stanno ristrutturando per mantenere la loro offerta ai lettori attraverso l’utilizzo delle piattaforme digitali”. Il salto nel web è stato il tema dell’incontro del 6 dicembre, attraverso il quale il CRIC ha voluto affrontare una discussione che ha l’obiettivo di aiutare le riviste italiane a fare scelte consapevoli e a individuare soluzioni sostenibili.

Il personale dello stand ha fornito ai visitatori le informazioni sulle riviste associare, anche attraverso la diffusione del nuovo catalogo del 2013. I fascicoli sono stati messi in vendita con lo sconto del 20% nei giorni 6-8 dicembre e del 50% domenica 9. Sono state distribuite copie omaggio delle riviste che ne avevano fatto richiesta. I ricavi dei fascicoli venduti sono rendicontati ai titolari. Sono stati presi contatti con la Biblioteca Provinciale di Roma per destinare in dono le copie invendute al Palazzo della creatività e della memoria storica, nuova istituzione inaugurata nella prestigiosa sede di Villa Altieri nel centrale quartiere Esquilino.

Lascia un commento

*

*